Un Diario è più di due righe su di un foglio: è il racconto della tua Vita che scrivi a te stesso. Questo è uno dei motivi per cui lo consiglio spesso alle persone durante le mie sessioni via Skype.

E’ il flusso di coscienza del tuo quotidiano, sono i tuoi vissuti, le tue emozioni. Può diventare il senso della tua Vita. Devi solamente dargli spazio, lasciarlo respirare, parlare.

E’ lo spazio e il tempo che ti ritagli per scriverlo. E’ la preziosità dell’organizzare la serata in modo da riuscire a scrivere anche solamente due parole. L’attenzione che tu dai al tuo diario è la considerazione che tu dai alla tua Vita.

E’ un impietoso compagno che ogni sera ti ricorda che devi ritornare a te.

Che tu scriva il tuo diario su di un taccuino, o che tu digiti alla tastiera all’interno di una di quelle App per il cosiddetto note taking, il rituale accende l’attenzione verso quel momento magico in cui ci siete solamente tu con te stesso. La ripetitività del gesto di aprire le pagine, o di aprire il tablet, rendono quel momento unico e carico di magia.

E’ la magia del parlare a se stessi, dopo un’intensa giornata che ci ha portati al di fuori di noi. E’ un ritorno che scandisce il ritmo della fine del giorno, quando la mente stanca si eclissa in se stessa, e le Anime si ritirano nei loro rifugi.

Scrivere di getto oppure scrivere meditandoci è uguale: l’importante è trovare il proprio ritmo, la scansione dei nostri pensieri e delle nostre emozioni, la scansione del nostro cuore.

Il nostro diario è la memoria delle nostre giornate, ci ricorda chi siamo stati, e chi prevedevamo che saremmo stati.

E’ confronto, ogni pagina un punto zero dal quale ripartiamo costantemente.

Perchè in un tempo di totale immediatezza le memorie ci rendono veri Esseri Umani. Sono ciò che danno un senso alle nostre Vite e giustificano le nostre fatiche.

Sono ciò che noi lasciamo a noi stessi di domani, fossero anche solamente semplici parole come “Oggi non ho scritto nulla”…

Dedicato al tuo benessere psico-fisico,

Dr Ivan Ferrero

PS: rimanere lungo il tuo Percorso può essere estremamente difficile.

Se senti il bisogno di una guida che periodicamente ti aiuti a stare focalizzato su te stesso iscriviti alle mie Lettere da uno Psicologo.

Riceverai le mie riflessioni e i miei consigli direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Clicca sull’immagine e segui le semplici istruzioni.

lettere-da-uno-psicologo-cta

Che cosa ne pensi? Scrivimi la tua opinione QUA sotto

commenti

Questo sito usa cookies per garantirti la migliore esperienza di navigazione. Scorrendo la pagina, accedendo a link, o cliccando su "Accetto" accetti i Termini di Servizio. Per saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi